Accessibility Links

Documentari e approfondimenti per capire le migrazioni


Nel 2022 l’Europa si sta confrontando con le conseguenze di drammi globali, quali la fine della presenza occidentale in Afghanistan e l’aggressione all’Ucraina da parte della Russia. Le frontiere vengono chiuse, sono abbandonate le strategie di inclusione degli immigrati e dei richiedenti asilo, avviene una continua erosione dei diritti dei lavoratori. Viviamo in un mondo sempre più surriscaldato, nel quale il cambiamento climatico è solo una delle diverse dimensioni di crisi in gioco. “Connessioni surriscaldate” è il titolo di Crocevia di Sguardi che quest’anno arriva alla sua diciottesima edizione, in un formato misto online e in presenza. I documentari in programma mettono in luce collegamenti tra forze globali e mondi locali, proponendo nuove strade per raffreddare le interconnessioni distruttive: attraverso una radicale svolta ecologica, la smilitarizzazione, il protagonismo politico dei giovani e dei figli della migrazione, il potere dell’arte, in tutte le sue espressioni. Oltre alla presenza di studiosi, ricercatori e attivisti, arricchiscono questa edizione gli incontri con i registi Federico Francioni e Dagmawi Yimer. Tutti i documentari saranno sia presentati in sala che resi accessibili, previa registrazione, sulla piattaforma Festivalscope. I seminari saranno in diretta streaming sulla pagina Facebook di Crocevia di Sguardi.
A cura di Pietro Cingolani

In 2022, Europe is facing the consequences of global dramas such as the end of the Western presence in Afghanistan and Russia’s aggression against Ukraine. Borders are being closed, strategies for inclusion of immigrants and asylum seekers are being abandoned, a continuous erosion of workers’ rights is taking place. We live in an increasingly overheated world in which climate change is only one of several dimensions of crisis at play. “Overheated Connections” is the title of Crocevia di Sguardi (now in its 18th edition) in a mixed online and in-person format. The documentaries in program highlight the connections between global forces and local worlds, proposing new ways to cool destructive interconnections: through a radical ecological turn, demilitarization, the political leadership of youth and children of migration, and the power of art, in all its expressions. In addition to the presence of scholars, researchers, and activists, meetings with filmmakers Federico Francioni and Dagmawi Yimer enrich this edition.

All documentaries will be both presented in theaters and made accessible, after registration, on the Festivalscope platform. The seminars will be live streamed on the Crocevia di Sguardi Facebook page.

Tutti i film sono disponibili in lingua originale con sottotitoli inglesi e italiani.
All films are available in the original language with English and Italian subtitles.

Offline
Cinema Teatro Baretti, Via Baretti 4, Torino
Il Piccolo Cinema, Via Cavagnolo 7, Torino
Cecchi Point, Via Antonio Cecchi 17, Torino

Ingresso libero fino a esaurimento posti e previa registrazione

Maggiori informazioni qui
More info here


crocevia

Collections

THIS RAIN WILL NEVER STOP
Alina Gorlova 2020 1h 42m
GOLDEN LAND
Inka Achté 2021 1h 10m
RUE GARIBALDI
Federico Francioni 2019 1h 12m
RESOURCES
Hubert Caron-Guay, Serge-Olivier Rondeau 2021 1h 39m
TAAMADEN
Seydou Cissé 2021 1h 24m
BLUE / RED / DEPORT
Lina Lužytė 2022 1h 21m

Download the app to view your purchased content!